L’ America degli adolescenti, tra armi e stragi

In America, per loro c’è un termine apposito coniato dall’ FBI: “school shooter”, pistolero della scuola. Sono quei ragazzi che un giorno si presentano in classe, davanti ai loro compagni e insegnanti con le armi in pugno e nel giro di pochi minuti stravolgono le loro vite e quelle degli altri. Sono centinaia i casi di violenza nelle scuole americane, centinaia all’anno.

24378733

L’ ultimo in ordine di tempo risale al 16 Gennaio 2013. Questa volta il delitto è avvenuto nel Kentucky, nel parcheggio di un college, dove il ventunenne Dalton Stidham, studente di una business school ha aperto il fuoco contro un consigliere. Le vittime sono un uomo di 50 anni e una donna di 20, mentre una ragazza adolescente  è rimasta ferita. Al momento della sparatoria nel college vi erano circa 30 studenti.               Le dinamiche non sono ancora chiare, ma la polizia, che è riuscita a rinvenire l’arma del delitto, una pistola semi-automatica, pensa si tratti di una questione personale, non legata all’ambiente universitario.

pistola2-405x270

Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza che vede in primo piano l’uso di armi da fuoco da parte di cittadini negli Stati Uniti, dove il 39% delle famiglie possiede delle armi. In Virginia per comprare un’arma basta avere la fedina pulita; nei cinque stati d’oro della vendita delle armi, Idaho, Montana, Oregon, Wyoming e Alaska i rivenditori sono quasi un migliaio per stato.

Ogni anno centinaia di bambini muoiono a causa di proiettili sparati accidentalmente e per questo il presidente americano, Barack Obama, ha intenzione di presentare una serie di proposte di legge per regolamentare la vendita e l’ uso delle armi da fuoco, nella speranza che il popolo americano possa tornare a camminare per strada senza temere per la propria vita.

Alessia Pellegrino

Questa voce è stata pubblicata in Armi da fuoco, Criminal Minds, Italiano, Strage nei college USA e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’ America degli adolescenti, tra armi e stragi

  1. one heart ha detto:

    It is the best time to make a few plans for the future and it
    is time to be happy. I have read this publish and if I could I wish to
    suggest you some interesting things or suggestions.
    Perhaps you can write subsequent articles regarding this article.
    I wish to read even more issues about it!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...