Omicidi via Facebook

TENNESSEE (USA) – La polizia ha in custodia due uomini su cui pende un’accusa di omicidio che, se provata, sarebbe nata da un caso decisamente singolare. Marvin Potter e Jamie Curd avrebbero infatti ucciso a colpi di pistola un uomo e una donna  poiché questi avevano deciso di rifiutare l’amicizia su Facebook alla figlia trentenne di Marvin Potter, Jenelle.

Facebook-murderAMSTERDAM – Un quindicenne olandese è stato condannato a un anno di detenzione per avere pugnalato a morte una ragazza dopo essere stato assoldato via Facebook per commetterne l’omicidio. Il caso, conosciuto come ‘Facebook murder’, ha causato in Olanda un dibattito molto diffuso sul ruolo dei social network nei crimini violenti. La disputa sarebbe iniziata tra le due ragazze che hanno litigato per alcuni commenti postati sul profilo Facebook di Polly da Joyce “Winsie” Hau, la vittima. Secondo le ricostruzioni dei media olandesi, Polly W. e il suo ragazzo avrebbero dato a Jinhua, il killer, un biglietto con le indicazioni sui tempi e modi per uccidere Joyce in cambio di una somma di denaro (alcuni media indicano 100 euro, altri 1.000) e la promessa di pagargli da bere.

TUNISI – Alcuni siti web e pagine facebook hanno accolto post di alcuni esponenti di gruppi islamici che inneggiavano all’omicidio di Chokri Belaid, l’esponente del Fronte popolare, assassinato poco dopo queste pubblicazioni sul noto social network, mentre usciva dalla sua abitazione. Che si tratti di una pura coincidenza?

600px-Chokri_Belaid

Chokri Belaid

NAPOLI – L’individuazione del 19nne Gennaro Errico – ritenuto uno dei sei componenti della banda di sicari che lo scorso 21 settembre uccise, in un agguato ai Quartieri Spagnoli, il 22enne Vincenzo Masiello – è giunta al termine di indagini attraverso alcune intercettazioni. Errico è stato individuato grazie a Facebook e il suo arresto ripreso con un iPhone.

MOSCA – Un cuoco locale, Alexey Kabanov, avrebbe strangolato e fatto a pezzi sua moglie Irina Cherska. Stando al suo profilo Facebook aveva fatto appello ai suoi contatti per ritrovare la moglie che, secondo quanto scritto dallo stesso Kabanov, si era allontanata da casa dopo una violenta lite:

“Amici! Mia moglie Ira è scomparsa. Non è più tornata dopo essere uscita di casa il 3 mattina. La polizia la sta cercando, ma ancora non ci sono novità. Dicono che tornerà e che andrà tutto bene, ma più il tempo passa e sempre meno credo in questo “tutto bene”. […] Se qualche conoscente sa cosa sia successo, mi dica almeno che è viva.”

korbanovAlcuni utenti di Facebook accusavano Kabanov di cancellare i commenti di chi sospettava un suo coinvolgimento nella scomparsa di Irina. L’ultimo aggiornamento di Kabanov risaliva a venerdì, appena prima del suo arresto. Adesso ci sono poco meno di 2.000 commenti su Facebook, molti dei quali scritti da amici furiosi, ingannati dalla sua messinscena. Anche la polizia era consapevole dei post di Kabanov su Facebook e si è avvalsa di queste prove per ricostruire l’accaduto.

Alla fine, proprio l’aspetto interattivo e strettamente legato ai social network rende queste storie uniche. Migliaia di persone hanno visto le vicende svolgersi in tempo reale, vi hanno preso parte, hanno interagito con i presunti responsabili, seguito i drammatici risvolti dell’accaduto, e reagito…il tutto incollati davanti ai loro computer.

Filomena Crocco

Questa voce è stata pubblicata in Alexey Kabanov, Chokri Belaid, Facebook, Facebook murder, iPhone, Irina Cherska, Joyce Winsie Hau, Marvin Potter, Omicidi, social network e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Omicidi via Facebook

  1. “Omicidi via Facebook | Criminal Minds” honestly makes me personally think
    a little bit further. I personally adored each and
    every single part of it. Thanks for your time ,Winston

  2. What honestly motivated u to create “Omicidi via Facebook | Criminal Minds”?

    Idefinitely loved the post! Many thanks ,Bridgett

  3. payday loans ha detto:

    For the reason that the admin of this web site is working, no doubt very quickly it will be famous,
    due to its feature contents.

  4. Rod ha detto:

    Hi! I’m at work surfing around your blog from my new iphone! Just wanted to say I love reading through your blog and look forward to all your posts! Carry on the superb work!

  5. Hi, i feel that i saw you visited my web site
    thus i came to go back the desire?.I am trying to find things
    to improve my web site!I assume its good enough to make use
    of some of your concepts!!

  6. I love it when folks get together and share
    views. Great website, keep it up!

  7. We are a bunch of volunteers and opening a new scheme in our community.
    Your site offered us with valuable information to
    work on. You have performed an impressive process and our entire
    group can be thankful to you.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...