Giornata della Terra: no ai crimini ambientali

Oggi, 22 Aprile 2013, si celebra la 43° Giornata Internazionale della Terra che coinvolge 175 paesi di tutto il mondo.

earth dayOgni giorno vengono compiuti numerosi crimini contro l’ ambiente per i quali gli ordinamenti giuridici di numerosi paesi prevedono pesanti sanzioni. L’ idea della creazione della Giornata della Terra prese forma nel 1969 a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil al largo di Santa Barbara, in California. Dopo l’ accaduto, il senatore Nelson decise fosse giunto il momento di portare le questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico.

Così il 22 aprile 1970, ispirandosi a questo principio, 20 milioni di cittadini americani si mobilitarono per una manifestazione a difesa della Terra. La copertura mediatica della prima Giornata Mondiale della Terra venne realizzata dalla CBS News con un servizio intitolato “Giornata della Terra: una questione di sopravvivenza”. Per assicurare la nostra sopravvivenza e quella delle generazioni future è necessario infatti che noi rispettiamo l’ ambiente in cui viviamo perché i crimini ambientali sono crimini contro l’ umanità.
Hands on a globe

Alessia Pellegrino

Questa voce è stata pubblicata in Criminal Minds, crimini ambientali, crimini contro l' umanità, disastro ambientale, fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil, Giornata Internazionale della Terra, Italiano, No ai crimini ambientali, ordinamenti giuridici, rispettiamo l' ambiente, una questione di sopravvivenza e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giornata della Terra: no ai crimini ambientali

  1. What’s Going down i am new to this, I stumbled upon this I’ve found It positively
    useful and it has aided me out loads. I am hoping to contribute &
    help different users like its helped me. Good
    job.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...